salta al contenuto

Il Progetto di sviluppo organizzativo del tribunale di Monza vince la medaglia d'oro al premio europeo Constantinus e il premio nazionale per l'innovazione

Pagina aggiornata al 03/07/2013

Il Tribunale di Monza ha ricevuto in questi giorni due prestigiosi riconoscimenti per l'attività di sviluppo organizzativo condotto in questi anni in ambito Progetto transnazionale/interregionale Diffusione Best Practices con il supporto dei consulenti esterni della Fondazione IRSO.

Il 21 giugno 2013, il Premio Constantinus della FEACO (Federazione delle Società di Consulenza Europee) per il miglior progetto dI consulenza europeo è stato assegnato alla Fondazione Irso e agli Uffici Giudiziari di Monza in Confindustria e consegnato al Giudice Claudio Miele e all'ing.Sebastiano Di Guardo. Era stata presentata una relazione che illustrava il progetto triennale svolto in Tribunale e In Procura con una metodologia di lavoro congiunto tra il personale giudiziario e i consulenti volto a migliorare i processi di lavoro, il funzionamento organizzativo, l'introduzione di tecnologie, lo sviluppo di iniziative con le Istituzioni del territorio e molto altro. Questo progetto è stato condotto attivando la collaborazione fra Procura e Tribunale e fra magistrati e personale amministrativo . Sono stati sviluppati in particolare alcuni sottoprogetti, fra cui i decreti penali di condanna, le esecuzioni immobiliari, la volontaria giurisdizione e altri: Irso ha presentato quest'ultimo per illustrare in dettaglio il metodo seguito. Il progetto di Monza si era svolto nell'ambito del Progetto InnovaGiustizia lombardo e delle Best Practices Nazionale. Questo premio, vinto davanti a due ottimi progetti svolti in Europa da IBM per aziende private, è un riconoscimento europeo agli Uffici Giudiziari di Monza e alla consulenza italiana.

Al Consiglio Nazionale delle Ricerche il 25 giugno, giornata inaugurale delle celebrazioni per il novantennale dell'Ente alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il Presidente del CNR, Luigi Nicolais e il Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, Maria Chiara Carrozza, hanno consegnato al Giudice Airò il Premio nazionale per l'innovazione al Tribunale di Monza, una delle sole due pubbliche amministrazioni premiate insieme a imprese private come Finmeccanica , Enel, Eni, importanti medie imprese, brillanti startup. Il Premio è un riconoscimento agli Uffici Giudiziari di Monza come una fra le Pubbliche Amministrazioni innovative del nostro paese che ben figura in rapporto a imprese private che riempiono le pagine dei giornali e delle riviste internazionali di management. Il presidente Napolitano poi si è complimentato con i vincitori stringendo le mani a tutti loro e facendo poi un emozionante intervento sulla innovazione.

Il tribunale di Monza, con particolare riferimento al progetto sui servizi erogati ai cittadini in tema di Volontaria Giurisdizione, inoltre è stato selezionato anche per altri due riconoscimenti europei:

  1. L’European Public Sector Award dell'Institute for Public Administration (ESPA) che verrà a visitarci prossimamente per completare l'iter della pratica: il premio sarà conferito a Maastricht nel mese di novembre 2013
  2. presentazione del progetto di Monza al 7TH QUALITY CONFERENCE dell'Unione Europea che si svolgerà a Vilnius a Ottobre, organizzata dalla Lituania, Paese che esercita la presidenza di turno dell'UE nel periodo luglio-dicembre 2013, essendo l'evento fissato il 3-4 ottobre 2013.